Come arredare casa in stile minimal. Tre semplici consigli

“La semplicità è la capacità di distinguere sempre, ogni giorno, l’essenziale dal superfluo”.

(Ermanno Olmi)

Arredare la casa in stile minimal significa prediligere un ambiente dalle forme pure, geometriche e essenziali, e in cui la scelta dei mobili è funzionale a valorizzare gli spazi, e a metterli in connessione fra loro, senza creare ingombri e eccessi.

Se vuoi scoprire qualche cenno storico sulle origini del minimal, ti suggeriamo l’articolo “Tendenze d’arredo nel 2019. Confermato il minimal”.

Ma come arredare la tua casa in questo stile? 

Esistono diverse declinazioni di questa tipologia d’arredo: contemporaneo, zen giapponese, nordico scandinavo, ma, a prescindere dalle varianti, ci sono delle indicazioni generali valide in assoluto per un arredo minimale.

Geometrie pulite. Linee essenziali e superfici lisce

La regola base da adottare è di ricorrere a mobili dalle linee pulite ed essenziali, caratterizzati da superfici lisce e senza fronzoli, e con aperture integrate: le maniglie, infatti, rappresenterebbero un elemento di troppo, estraneo, non adatto a un’impostazione minimale, appunto.

L’arredo deve definire in modo netto lo spazio, creando geometrie semplici e immediatamente riconoscibili, e al tempo stesso semplificare gli spostamenti fra un punto e l’altro, intensificando, così, il dialogo fra gli ambienti.

Forme pulire e essenziali.

Materiali naturali: il legno a far da protagonista

Anche la scelta dei materiali è fondamentale per arredare la casa in stile minimalista.

Il legno crea un’atmosfera calda e accogliente, con naturalezza e semplicità.

Il legno è senz’altro il materiale che più di tutti crea un’atmosfera calda e accogliente; ma anche il vetro e il metallo concorrono a definire gli spazi in modo pulito e ordinato, perché lucidi e lisci.

Colori neutri e giochi di contrasto

Bianco, grigio e nero, nelle loro diverse sfumature, sono i colori ideali per donare eleganza e sobrietà all’ambiente. Non per questo dovete rinunciare a un tocco di colore in più: anzi, divertitevi con i contrasti, ma senza esagerare. Una nota di colore potete portarla anche con qualche piantina verde: un modo semplice e ecologico per personalizzare la vostra casa senza alterare l’effetto pulito e ordinato.

Le piante aggiungono una nota di colore e personalità a un arredo minimal.
Le piante sono l’ideale per aggiungere una nota di colore in un ambiente sobrio e minimal.

Se stai pensando anche di arredare la tua casa in stile minimal, contattaci per una consulenza personalizzata. Il nostro staff ti aiuterà a individuare le soluzioni d’arredo più adatte alle tue esigenze e al tuo budget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *