Bonus mobili 2020: Come funziona e quando spetta

La legge di Bilancio per il 2020 ha prorogato diverse forme di agevolazioni finanziarie, che hanno riscosso notevole successo nell’anno appena concluso.Il governo ha deciso di rinnovare il bonus ristrutturazioni per l’anno 2020.  I contribuenti che sfruttano il bonus ristrutturazioni possono richiedere anche il bonus mobili.

Detrazioni per mobili e elettrodomestici

Bonus mobili 2020 detrazione per mobili e elettrodomestici

Il bonus mobili 2020 consiste nella detrazione Irpef, nella dichiarazione dei redditi, del 50% del prezzo di acquisto di mobili e grandi elettrodomestici fino ad un massimo di 10.000 euro.Bisogna rispettare alcuni requisiti per usufruire di questo bonus;  aver eseguito lavori di ristrutturazione non prima del 2019, comprare mobili nuovi o elettrodomestici di classe elettronica A+ e A.

Soggiorno

Bonus mobili: come funziona e come ottenerlo

Dopo avere effettuato interventi di ristrutturazioni il contribuente ha diritto anche al bonus mobili. Il bonus prevede che la detrazione totale spettante, sia divisa in 10 quote di pari importo da detrarre in dichiarazione dei redditi, una per ogni anno. Il pagamento bonus mobili 2020 deve avvenire con bonifico parlante, bonifico ordinario, finanziamento  o carta di credito/debito.

Ristrutturazione

Sono ammessi a detrazione:

  • Mobili
  • Grandi elettrodomestici A+ ( A per i forni)
  • Arredi: (Armadi, divani, letti, poltrone, materassi ecc)

Per un elenco più dettagliato ti consiglio questo articolo.

Se hai dubbi o curiosità contattaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *